Riflessi Inanimati di Angela Maggipinto

L’espozione pittorica “Riflessi Inanimati” prende spunto dalla grande passione dell’artista che ha per le conchiglie.
Angela ha iniziato a raccoglierle sulle spiagge dei molti luoghi che ha visitato durante i suoi viaggi mettendole a confronto con quelle di Marina di Ginosa.
Una ricerca che l’ha condotta ad immortalarle su tela evidenziando caratteristiche e peculiarità diverse dalla tecnica dell’iperrealismo , una corrente artistica contemporanea nata in America negli anno 60 ed elaborata in Italia già negli anni 70.
La tecnica riproduce fedelmente la realtà ,l’immagina vera delle cose, superando addirittura la resa fotografica.
Questa ricerca a stretto contatto con la natura ha portato l’artista a dipingere queste creature fragili silenti e inanimate ,studiandone la luce,i riflessi ,quasi a comprendere l’interiorità profonda che la natura può trasmettere.
In questa esposizione dal carattere naturalistico non mancano il paesaggio marino ,scorci ambientali che sopravvivono malgrado il trascorrere del tempo.
Sono zone di assoluta preservazione paesaggistica-naturalistico come la zona umida del Lago Salinella, la pineta e l’area d’interesse storico-antropico come quella su cui ricade la Torre Saracena delXVI secolo , meglio conosciuta Torre Mattoni.

L’inaugurazione si terrà martedi 15 agosto alle ore 18:30 presso l’Info Point di Marina di Ginosa- piazza Stazione 1.
Orari di apertura : 9:00 fino alle 23:00
Tutti i giorni.

Shares